Lavoratori dei cantieri di servizi pronti alla protesta

MESSINA. Sono pronti a protestare per ottenere dal Comune certezze sulla riprese della attività. I lavoratori dei cantieri di servizi annunciano una manifestazione per lunedì, in attesa di comprendere come intenda agire Palazzo Zanca. Intanto tutti a casa dopo l’incidente della scorsa settimana alla scuola Galatti – Cannizzaro.

Avviate una serie di verifiche sulla sicurezza e sui dispositivi che dovrebbero essere nelle disponibilità di questi operatori, impiegati in settori diversi, in base ai progetti presentati dal Comune ed approvati dalla Regione. I cantieri di servizi sono un provvedimento voluto come sostegno alle condizioni di indigenza di tante famiglie. Le risorse sono state messe a disposizione dalla stessa Regione.

484 i messinesi destinatari del progetto. Occupati per tre mesi. Una boccata d’ossigeno per chi è senza lavoro o vive in condizione di precarietà. Da Palazzo Zanca al momento nessuna indicazione sulla ripresa dei lavori. Ieri l’intervento del consigliere comunale Libero Gioveni.